QUANTI MODI DI FARE E RIFARE I “BACI DI DAMA”

Standard

E questi chiamiamoli “Baci di Dama” con buona pace di quelli piemontesi.

010

Ho provato, erano bellissimi in forno, suona il telefono – aspetta una attimo che spengo il forno, sì va bene, sì, un attimo, arrivo….bene, sopra marroncini arrabbiati, sotto carbonella. Almeno ho il coraggio di dirlo, acc. Ma avevo un residuo di impasto e ho detto, va bè li faccio, così li butto via tutti insieme.

Invece dopo essere stata attaccata al forno come un condor sulla spalla, sono venuti abbastanza normali. Certo la forma è fatta a modo suo, li ho ricoperti di zucchero alla cannella solo per coprire le ulteriori magagne, però gli altri cinque che hanno fatto sparire in un attimo erano perfetti, buoni, cotti al punto giusto. Ho salvato giusto questi per fare la foto.

Meno male che non devo partecipare ad un concorso, questi sono per il – fare e rifare – della Cuochina (mi perdonerai, vero?), altrimenti mi darebbero un premio fuori concorso, ma molto fuori.

Comunque ecco gli ingredienti:

  • 250 gr.  tra nocciole, arachidi, mandorle
  • 300 gr. di farina bianca 00
  • 250 gr. di zucchero semolato
  • 180 gr. di burro
  • 2 cucchiai di latte
  • Nutella
  • zucchero di cannella

Ho tritato finemente la frutta secca, poi l’ho impastata con il burro fuso al microonde, con la farina, lo zucchero e il latte, formando un impasto consistente.

Ho preparato delle palline e le ho affiancate sulla lastra del forno, tenendole un po’ distanziate perchè crescono.

In forno a 170° per 20 min., poi le ho messe sulla griglia a raffreddare.

Per unire le due palline ho usato la Nutella, anzichè il cioccolato fuso, perchè ho ancora in giro le nipoti nutellose e, prima che rientrino alle loro università, le ho fatte contente ancora una volta.

Poi le ho cosparse (i baci di dama, non le nipoti…) del mio  zucchero alla cannella,  ma credetemi ho fatto giusto in tempo a fare la foto che sono finite.

Con questa…ricetta, partecipo al “quanti modi di fare e rifare” del mese di Gennaio 2013, nella cucina di “La casa di  Artù” che ringrazio per la disponibilità, insieme alla Cuochina che  si impegna sempre tanto per questa iniziativa.

Annunci

»

  1. “ La Cuochina vien di notte con le scarpe tutte rotte, col grembiule da Befana per portarsi via i Baci di dama… :-D”
    Buongiorno cara Marika!
    Gnam, gnam che buoni e che belli i tuoi dolcetti, grazie di cuore per averli sfornati per la nostra cucina aperta!!
    Appuntamento al 6 di febbraio con i Sockerbullar o Pariserbullar http://www.myitaliansmorgasbord.com/2012/05/08/sockerbullar-pariserbullar-or-bomboloni-al-forno/
    Un abbraccio!
    Cuochina

  2. ahahahahahahahhahhahhah mi hai fatto ridere sai??? oddio credevo di vedere me in cucina!!! mi sa che siamo uguali quando siamo ai fornelli, io però ho preso 2 ore solo per me per farli!!! neanche avessi da progettare la cappella sistina!!! grande e viva la sincerità

  3. ma sai che lo zucchero alla cannella mi ispira un sacco…e poi non buttarti giù, la forma mi sembra corretta…
    Le problematiche telefoniche le conosco… per fortuna ho il cordless… un bacio e buon 2013!

    • Preparo io lo zucchero alla cannella, basta metterne qualche pezzo in un barattolo con lo zucchero, poi, quando serve, levarla e macinare lo zucchero per farlo diventare a velo. Lo faccio anche con la vaniglia, così viene lo zucchero vanigliato. Anche a te uno splendido 2013, abbraccio.

  4. Bruciacchiare qualcosa non dico che è all’ordine del giorno ma capita, soprattutto quando voglio fare tante cose tutte assieme..il che succede spesso 🙂 I tuoi baci di dama cara Marika al profumo di cannella devo essere super buonissimi! Me ne ricorderò la prossima volta che li preparerò! Grazie, un abbraccio e buon anno!

  5. ciao Marika, capita di bruciare non ti deprimere, e anche spesso capita…lo zucchero vanigliato lo faccio anch’io, imparato da Anna, adesso farò anche quello alla cannella, la metto dappertutto…un abbraccio

  6. Io invece li trovo bellissimi! È grandiosa l idea di questo zucchero aromatizzato! Con le cotture anche io ogni tanto ho qualche problema, soprattutto se mi perdo…..come ho fatto stamattina, mentre ho iniziato il giro nei vostri blog e in forno cuocevo i biscotti….ho realizzato una teglia di stelline abbronzatissime! Ahah

    Baci baci e grazie per aver partecipato, sono davvero felice!

  7. Ciao Marika, sei troppo simpatica, certo che capita a tutti di distrarsi un attimo e neutrallizare tutta la fatica fatta! Comunque mi sembra che hai segnato il gol della bandiera! Buon anno, a presto, un abbraccio

  8. Mi hai fatto sorridere, mi sono rivista. Io sono stata davanti al forno, controllando (sperando) che non diventassero delle frittelle.
    Mi piace l’idea del tuo mix di frutta secca.
    Buon anno!

  9. Divertente davvero il tuo post. Ridere, questo e’ come affrontare i piccoli disastri della cucina. Ovviamente a me i disastri non succedono mai. Ma perche mio naso sta crescendo? Non che i tuoi baci mi sembrano disastrosi. Mi piace l’idea della canella. Io ho appena letto dello zucchero al cardamo. Non vedo l’ora di provarlo.

    • “Ma perche mio naso sta crescendo? Non che i tuoi baci mi sembrano disastrosi”…vale anche per questa seconda frase??????? ahahahah.
      Grazie, è buono lo zucchero aromatizzato, a me piace molto.
      Auguri per l’anno nuovo, che ti sia dolce come i tuoi splendidi biscotti.
      Abbraccio

  10. Visto che bella solidarietà che ti è arrivata da tutti. Succede che accadano inconvenienti proprio nei momenti più impensabili, ma tu sei riuscita a rimediare alla grande. Anche i tuoi baci fanno un bel figurone.
    Al prossimo 6 febbraio:)

    • Grazie anche a te, Anna.Veramente sono stati tutti molto gentili e non mi sono sentita sola. D’altronde se siamo persone normali è ovvio che succedano queste cose. Io non sono quella che vuol far vedere tutto perfetto e diverso, se mi capita un inconveniente lo dico e accetto i consigli.
      Dì alla Cuochina che questa iniziativa serve anche a fare delle nuove amicizie, a confrontarsi e a scoprire molte cose positive che sarebbero rimaste nascoste.
      Grazie di tutto, un abbraccio e…al 6 febbraio.

  11. eccoci,
    ciao Marika, ci siamo fatte una gran bella risata leggendo il tuo post, sai
    cosa si dice in casa nostra?! …apelaboriosa fa..fa..fa..molta confusione .
    Questo per dire che in tutte le cucine quando si fa….si può sbagliare.
    In ogni modo..il profumo dei tuoi baci è arrivato fin qui!!
    BRAVISSIMA
    Ci vediamo il 6/2 e
    un bacio dalle 4 apine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...