QUANTI MODI DI FARE E RIFARE I SOCKERBULLAR

Standard

cioè i Bomboloni al forno di Barbara del blog “My Italian smorgasbord”.

Sì, perchè oggi siamo nella sua cucina, un salto all’estero, in Svezia per preparare insieme questi dolci tradizionali.

Diciamo che i suoi sono perfetti, i miei sono i fratelli maggiori dei miei primi “baci di dama” del mese scorso…..

Forse ho sbagliato la chiusura dei dolci, però  vorrei che si potesse sentirne il sapore, veramente buono, diverso dai nostri, non solo perchè sono al forno anzichè fritti, ma la doppia lievitazione ed il burro li rendono molto particolari.

005

INGREDIENTI: (ho usato circa metà delle dosi della sua ricetta originale ed ho preparato una crema alle mandorle)

per il preimpasto:

  • 250 gr di latte
  • 40 gr di lievito di birra
  • 15 gr di zucchero semolato
  • 300 gr di farina 00

Nella planetaria ho sciolto il lievito con il latte tiepido e lo zucchero, ho aggiunto la farina e ho impastato a bassa velocità per circa cinque minuti. Ho coperto la ciotola con della pellicola e l’ho messa a lievitare per 45 minuti.

crema alle mandorle e cioccolato: (preparata con il Bimby, ma facilmente si può fare anche a mano)

  • 100 gr di zucchero
  • 60 gr di mandorle
  • 100 gr di cioccolato fondente a pezzetti
  • 10 gr di latte
  • 70 gr di burro

Mettere nel boccale lo zucchero e le mandorle, polverizzare 20 sec vel 10.

Unire il cioccolato, tritare 20 sec. vel 8. Aggiungere latte e burro, 6 min. 50°

vel 3, versare in un vasetto e conservare in frigo.

impasto finale:

  • tutto il preimpasto
  • 100 gr di burro
  • 75 gr di zucchero semolato
  • 20 gr di zucchero vanigliato
  • tuorli d’uovo, due grandi e uno piccolo
  • 300 gr di farina 00

Ho preriscaldato il forno a 220°.

Nella planetaria ho aggiunto al preimpasto tutti gli ingredienti, meno il burro, ho impastato a bassa velocità per circa 5 minuti, poi ho unito a pezzetti il burro e ho impastato altri 10 min. a velocità media.

Ho lasciato lievitare in una ciotola unta con un poco di olio per 30 minuti, dopo di che ho messo l’impasto sul tagliere e l’ho diviso in quattro pezzi, ho preso un pezzo e l’ho diviso in panetti da circa 60 gr l’uno.

E’ subentrato Mauro per stendere con il matterello (senza sgonfiare l’impasto) ogni panetto, poi ho messo un cucchiaino di crema al cioccolato nel mezzo e poi…..”si deve chiudere bene e arrotondare il bordo, no, bisogna metterne un altro sopra, così diventa rotondo e si può chiudere, ma no, la ricetta dice……FACCIO IO…..” al che ho dovuto lasciar fare, quindi ha steso un panetto, ho messo la crema, poi sopra ha messo un altro panetto steso, quindi ogni bombolone ha due panetti. (scusa sai Barbara, ma è un altro modo di farli!!!).

Ho allineato i bomboloni sulla teglia del forno, ma ho fatto due infornate, perchè li ho distanziati e ho cotto 5 minuti a 220° e altri 5 minuti a 200°. Poi, estratti dal forno, li ho pennellati con burro fuso e zucchero semolato.

Ne sono venuti ventuno, a fine serata ne erano rimasti …dieci, gli amici hanno gradito!

Grazie a Barbara dell’ospitalità e a Anna e Ornella, ideatrici di “Quanti modi di fare e rifare”.

 

Annunci

»

  1. Sono bellissimi invece!! li trovo molto simili ai bomboloni veri, invece a me sono uscite delle sfere tonde come una mela….bah….

    ottima l’idea della farcitura con la crema di mandorle…prendo nota
    buona giornata!

  2. Ecco, credo che con questa chiusura siano più simili ai bomboloni nostrani…. Quelli di barbara invece sono chiusi come si fa per il danubio (ad esempio…), almeno, io ho fatto cosi…. ahahahha
    (La prossima volta che li faccio provo anche io questo sistema!!!

    • Come si dice..un colpo al cerchio ed uno alla botte, veramente volevo dare un colpo a Mauro, vista la sua interferenza, ma tant’è…ha collaborato pure lui. Come dicevo, la crema di mandorle è stata una bella scoperta per me,
      abbraccio

  3. Ciao, sono bellissimi e golosissimi, non sono identici all’originale ma a me sembra che il bello stia proprio nelle variazioni che ognuna introduce. Brava!
    PS: come faccio a diventare una tua follower, ora che ti ho conosciuto mi piacerebbe seguirti…

  4. Ciao Marika, come stai? scusami non sono più passata da te, ma è un momentaccio. Bella l’idea del doppio strato per fare i bomboloni, sono bellissimi e penso siano buonissimi! Ho pronta la ricetta per il tuo contest, spero di riuscire a pubblicarla al più presto, un abbraccio

  5. a me sembrano bellissimi…hai anche gli smerli… che vuoi di più? I mariti vanno sempre allontanati… anche il mio tende ad inserirsi, ma lo spedisco a fare la spesa (che lui adora riesce a rimanere fuori anche 2 ore !!!), in ogni caso bisogna ammettere che forse aveva anche ragione … effettivamente i nostri con la chiusura a danubio sono molto tondi… non so come devono essere gli “originali”…in ogni caso erano buonissimi…bacioni!

    • Pensa che ho persino messo sulla porta di cucina un cartello con scritto – staff only – ma lui ogni tanto si inserisce….grazie per i miei bombi anche se non erano a danubio, Imparerò.
      Abbraccio.

  6. Ciao! piacere di incontrarti con questa ricetta e per la meravigliosa iniziativa delle quantiste! La fatina della foto sembra dire: “ma quando potrà mangiarne uno???” Serena notte e a rileggerci presto
    Fabi di Fabipasticcio

  7. Impiccioni i mariti, ma a volte indispensabili. Non mi sembra male che vogliano mettere le mani in pasta. Il mio coniuge nipponico, quando si tratta di ricette occidentali, non se ne fa venire di queste tentazioni ed un poco mi dispiace. Ma con i piatti locali, sono velocissima a cedergli il grembiule.
    Bellissimi i tuoi/vostri sockerbullar smerlati.
    Alla prossima

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...