Risotto con verdurine

Standard

Normalmente io preparo il “soffritto” in grandi quantità e lo congelo, per averlo sempre a disposizione quando preparo il ragù. Questa sera volevo un risotto e mi è venuto in mente di usarlo, così ho fatto ed è stata una bella scoperta per me (magari ho scoperto l’acqua calda…), è venuto un buon risotto, gradevole.

Ho usato il riso Carnaroli, acquistato da una azienda di Pavia, siccome è molto buono sono sicura che sia quello vero, perchè altrimenti… leggete qui cosa scrive Santa Wikipedia:

“Carnaroli è un riso a chicco medio originario di Pavia, Novara e Vercelli. Tradizionalmente il riso Carnaroli viene usato per preparare il risotto ed è diverso dal più comune riso Arborio per maggiore contenuto di amido, consistenza più soda e il chicco più lungo. Il riso Carnaroli tiene la cottura meglio rispetto ad altre varietà di riso durante la cottura lenta richiesta per fare il risotto, perché presenta maggiori quantità di amilosio. Appartiene alla classe del riso “superfino” e spesso è chiamato “re dei risi”.

Come accade anche per altre note varietà di riso commercializzate in Italia (Baldo, Arborio, Rosa Marchetti), sotto il nome baldo Carnaroli possono essere commercializzate anche altre varietà appartenenti alla stessa classe merceologica (ad esempio varietà Carnise). Purtroppo i criteri di classificazione rispondono a logiche legate alla forma merceologica e non alla sostanza (per evidenti ragioni di mercato industriale). Risulta quindi non facile poter ottenere una confezione di riso Carnaroli realmente contenente tale varietà e non altre surrogate. Nonostante sia allo studio da diversi anni una proposta di legge che vada a modificare le attuali regole della commercializzazione, allo stato attuale vi sono poche garanzie per garantire la scelta dei consumatori.”

Per cui fare attenzione al produttore quando lo si acquista.

Ed ora la mia ricetta:

INGREDIENTI:

  • riso Carnaroli
  • soffritto (carote, cipolla, un poco di aglio no sedano perchè sono allergica,) tritato fine
  • brodo vegetale
  • vino bianco
  • curcuma
  • parmigiano reggiano
  • burro e olio
  • salamoia bolognese
  • coperchio New Wonder Cooker girato effetto forno

Ho messo nella padella un poco di burro (con il riso ci vuole) e un goccio di olio, appena sciolto il burro ho aggiunto il soffritto, in questo caso chiamato “le verdurine”, poi ho aggiunto il riso, lasciato soffrigggere e aggiunto del vino bianco a sfumare.

Poi ho aggiunto il brodo vegetale caldo, per una parte di riso due di brodo e chiuso con il coperchio e a fiamma bassissima l’ho cucinato per circa 15 minuti, Quasi alla fine ho aggiunto un cucchiaino di curcuma. Nel piatto una bella spolverata di parmigiano. Da rifare…perchè troppo buono.

??????????

Annunci

»

  1. Buono con il soffritto anche il riso integrale o semi-integrale,io lo faccio spesso per portarlo al lavoro,visto il poco tempo che uno ha per poter “dirigere” risulta gradevole e non appesantisce 😊ciao Marika

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...