Le tre “CACCAVELLE”

Standard

Con questa ricetta partecipo al contest di “Celiaca per amore”

Noi non siamo celiaci, ma ho voluto partecipare a questo contest per scoprire  cosa sia questa malattia e quali siano i cibi consentiti ai celiaci. E’una malattia autoimmune che rende allergici al glutine e a proteine simili, e costa una dieta particolare per tutta la vita.

Ci sono molti prodotti adatti a questo tipo di dieta, uno fra questi è la pasta della Fabbrica di pasta senza glutine di Gragnano.

Posso dire che, avendo assaggiato sia la pasta che altri prodotti senza glutine, non ho trovato grandi differenze, anzi direi che si può cucinare di tutto, con opportuni accorgimenti. E questo può sollevare sicuramente l’animo delle persone costrette a rinunciare a qualcosa.

bannercontest2014qua

La ” caccavella” è un tipo di pasta fatta a scodellina che si può riempire come si vuole, è bella da presentare, originale ed anche buona e questo contest ci dà la possibilità di sbizzarrire la nostra fantasia. Per poter partecipare gentilmente la fabbrica mi ha mandato due confezioni di questa pasta.

   ??????????

Vista la forma ho pensato di creare “le tre Caccavelle” e di inserire dei ripieni che in qualche modo ricordino i prodotti che Cristoforo Colombo ha portato dall’America, tipo le patate e il pomodoro.

Ed ecco “La Pinta, La Nina e La Santa Maria” in versione pastaiola senza glutine.

Gnocchetti  per ” La Santa Maria”:

  • gnocchetti  (patate, farina di riso, uovo)
  • salsa all’arrabbiata (perchè i nativi americani quando sono arrivati i Conquistadores si sono arrabbiati molto, ma molto…)
  • cipolla
  • peperoncino piccante
  • passata di solo pomodoro (la mia)
  • olio extravergine d’oliva
  • prezzemolo
  • panna vegetale alla soia

Preparare gli gnocchetti con 500 gr di patate, 130 gr di farina di riso e 1 uovo,impastare bene e poi fare dei filoncini sottili, tagliarli e metterli da parte. Preparare la salsa all’arrabbiata facendo rosolare della cipolla a fettine in olio extravergine d’oliva, poi aggiungere il peperoncino a pezzetti e farlo rosolare per pochi secondi, aggiungere la passata di pomodoro e un poco di prezzemolo tritato. Portare a cottura e poi aggiungere della panna vegetale per addolcire e rendere cremosa la salsa.

Far cuocere gli gnocchetti e quando vengono a galla, scolarli, metterli nella padella del sugo e farli saltare.

Zite con melanzane per “La Pinta”:

  • pasta formato zite senza glutine
  • melanzane
  • pomodoro
  • origano
  • sale
  • olio extravergine d’oliva

Mentre cuoce la pasta preparare la salsa. Scottare le melanzane a fettine e unirle in una padella con dell’olio extravergine al pomodoro a pezzetti, origano e poco sale. Quando sarà tutto cotto, frullare in modo da avere una crema, scolare la pasta e farla saltare in padella con la crema di melanzane.

Piselli e prosciutto per “La Nina”:

  • piselli surgelati ( i miei )
  • prosciutto crudo
  • patate
  • timo

Scottare i piselli in acqua bollente e  far bollire le patate, tagliare delle fette grosse di prosciutto crudo e poi a pezzetti. Quando le patate saranno cotte schiacciarle e unirle ai piselli e al prosciutto, in modo da legare il tutto, unendo, se occorre un po’ dell’acqua dei piselli, niente sale perchè c’è il prosciutto crudo, unire del timo e mescolare bene il tutto.

Ora assembliamo il tutto, facciamo bollire lentamente le caccavelle, facendo attenzione a non spaccarle, fino a poco più di metà cottura. Quando saranno raffreddate riempirle ciascuna con i ripieni preparati.

Per poterle gustare, farle poi scaldare al forno.

Ed ecco che sono pronte per veleggiare fino in Sicilia…….

caravellaMarikaTitolo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...