Fior di lavanda nei biscotti

Standard

In giardino c’è un bellissimo cespuglio di lavanda, ora in fiore e gironzolando nelle ricette del Kenwood ho trovato questi profumati biscotti. Mi piacciono molto le preparazioni con i fiori e la lavanda è un classico.

lavanda

Il nome generico “lavanda” con il quale siamo abituati a chiamare queste piante è stato recepito nella lingua italiana dal gerundio latino “lavare” (che deve essere lavato) per alludere al fatto che questa specie era molto utilizzata nell’antichità (soprattutto nel Medioevo) per detergere il corpo. La pianta è tipica della Provenza.

La lavanda è conosciuta fin dai tempi più antichi per le sue proprietà antiemetiche, antisettiche, analgesiche, battericide, vasodilatatorie, antinevralgiche, per i dolori muscolari ed è considerata un blando sedativo. L’olio essenziale di lavanda è l’olio  più utilizzato in profumeria.

In aromaterapia, viene utilizzata come antidepressivo, tranquillizzante, equilibrante del sistema nervoso, come decongestionante contro i raffreddori e l’influenza. Inoltre viene ritenuta efficace per abbassare la pressione arteriosa, per ridurre i problemi digestivi ed se miscelata con altre sostanza omeopatiche, per curare il mal di schiena e il mal d’orecchie.

Qualche goccia di olio essenziale, aggiunta nell’acqua del bagno, aiuta a rilassare. Per uso cosmetico, se utilizzata nell’ultimo risciacquo, quando si lavano i capelli, oltre che dare un profumo delizioso, aiuta a combattere i capelli grassi.

I fiori di lavanda, contrariamente a tante altre specie, conservano a lungo il loro aroma anche se secchi. È infatti consuetudine mettere dei sacchetti di tela nei cassetti per profumare la biancheria.  Se ci sono problemi di sonno, spruzzate un po’ di acqua di lavanda sul cuscino e  aiuterà a rilassarsi durante la notte.

foto MotoHotel

Invece io ho usato i fiori di lavanda per farne dei biscotti:

  – Biscotti digestivi alla lavanda – da: Fantasia gastronomica di Kenwood

con le mie modifiche

Ingredienti:

  • 400 gr di farina (semi integrale)
  • 200 gr. (170 gr. di burro)
  • 100 gr di miele millefiori
  • 3 tuorli d’uovo
  • buccia grattugiata di un limone
  • fiori di lavanda

Prima si fa ammorbidire il burro, poi si incorpora il miele, quando sarà ben amalgamato con il burro aggiungere, nell’ordine, i tuorli, la buccia di limone, i fiori di lavanda. Poi si incorpora la farina, mescolando bene per ottenere un impasto liscio.

Mettere poi l’impasto in frigorifero per circa mezz’ora, mettere della carta da forno su una teglia e quindi confezionare i biscotti  come si preferisce. Avendo io delle formine a farfalla, mi è sembrato carino prepararli così. Poi infornare a 160° per circa 15/20 minuti.

biscotti lavanda

Si spargerà per la casa un dolce profumo di lavanda ed i biscotti sono molto buoni, delicati.

 

Annunci

»

  1. dimenticato di chiederti usando solo miele non riescono troppo duri? io faccio quelli di Natale molto speziati e riescono più duri di quelli di semplice frolla e sono impastati solo con il miele.

    • di fiori di lavanda ne ho messi un po’ ad occhio, diciamo per queste quantità una manciatina. Poi i biscotti sono rimasti teneri, proprio di frolla, sarà il procedimento? Non te lo so spiegare, ma prova a rifarli seguendo nell’ordine la ricetta, poi mi sai dire, ci tengo, ciao

  2. Ciao Marika,bentornata,hai fatto un bellissimo quadro con i tuoi biscotti profumati alla lavanda,immagino il profumo,complimenti ,magari ci faro’ un pensierino per i biscotti ,intanto grazie per la ricetta.Ciao,a presto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...