Oggi faccio la formica…

Standard

Faccio come lei, la formica,cioè preparo le “conserve” per l’inverno e metto tutto in dispensa o in congelatore.002

questa è una passata di fagioli.

Ho acquistato i fagioli freschi, ma siccome è stato molto caldo praticamente si sono seccati quasi tutti nel baccello ed allora li ho dovuti mettere a bagno per 24 ore, poi li ho cotti nella pentola a pressione per 30 minuti. Raffreddati li ho frullati e li ho messi nei sacchetti, poi in congelatore, pronti per essere adoperati nelle minestre, nella pasta e fagioli o, come base, per fare hamburgher e polpette.

Qui, invece abbiamo delle patatine da friggere.

007

Ho pelato due chili di patate, poi le ho tagliate a bastoncino, sbollentate per tre minuti, distese su un panno ad asciugarsi e raffreddare, quindi le ho messe nei sacchetti e in congelatore. Si cuociono in padella con olio bollente, ancora congelate per circa 5 minuti, oppure messe in una teglia con un po’ d’olio e si cuociono al forno a 200° per 15 min. Sono come le patatine che si comprano surgelate, ma qui almeno so che la patata è la migliore e sana e non ci sono conservanti. Ed è subito pronta quanto si ha voglia di mangiare delle patatine fritte.

Questa è una ricetta tratta dal libro “Autoproduzione in cucina” di Lisa Casali.

Sempre con i pomodori dell’Azienda Agricola Nonna Nella, ho preparato delle salse alle erbe, pronte all’occorrenza per condire una pasta, oppure per un secondo piatto. Ho frullato i pomodori interi (buccia e semi compresi) e poi ho aggiunto delle erbe fresche della mia cassetta (origano, timo, erba cipollina, maggiorana), poi li ho sterilizzati per circa 20 min.

 

003

E qui ci sono i fagioli e i ceci in barattolo, il procedimento è lo stesso di quelli frullati, solo che dopo averli messo a bagno per 24 ore, li ho cotti nella pentola a pressione per 30 minuti. Quindi li ho invasati e sterilizzati per circa 20 min.

barattoli ceci barattoli fagioli

Ma la produzione continua, devo preparare ancora il minestrone, i succhi e la pasta, le zucchine e le melanzane, ecc.

Quindi prima dell’inverno, così come la formica, avrò riempito dispensa e congelatore.

 

 

Annunci

»

  1. Bhè, che dire?!
    Torno a leggerti dopo un lunghissimo periodo di latitanza dal web e mi ritrovo questo spettacolare post, trionfo dell’autoproduzione culinaria. Grandiosa!!!
    Noi ci stiamo dando dentro con l’essiccamento dei peperoncini delle nostre piante, per poi frullarli e farci il peperoncino in polvere. Alcuni li teniamo interi per farci dell’olio piccante e altri ancora li teniamo per poi ripiantare i semi l’anno prossimo 🙂
    Con le conserve di pomodoro sono un po’ una schiappa, perché mi limito a congelarle: ma dovrei tornare a fare la conserva come si faceva una volta!
    Ora stiamo raccogliendo tantissime zucche gialle dal nostro orto, che spezzerò a pezzettoni e congelerò per l’inverno 🙂
    Una domanda: come mai lasci in ammollo i borlotti freschi? Io li cuocio direttamente e ci mettono circa 20-30 minuti in pentola normale…
    bacioni e bentrovata!

  2. ciaoooo, ero preoccupata, non ti vedevo più, ma ora sei tornata e sono felice di risentirti.
    Grazie per il tuo commento e della precisazione per i fagioli. Ho modificato quello che ho scritto per la procedura, perchè in effetti i fagioli erano freschi, ma secchi (??)….
    Che soddisfazione poter trattare i prodotti del proprio orto e ritrovarli in inverno, bravi.
    Ben ritrovata a te e un grande abbraccio.

      • Ciao , chissà forse prima o poi ci arriveremo a imbottigliare il sole!! ancora un po’ prestino per le arance fra qualche mese. A presto!
        In arrivo un’altra prelibatezza in barattolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...