Vacanze e caldo

Ormai sappiamo che questo grande caldo è dovuto ai cambiamenti climatici, anche se Trump dice non essere vero, però c’è e sembra che anche negli anni a venire potrebbe essere così.

Noi siamo scappati qualche giorno in montagna, sull’Appenino tosco emiliano, mai stati ed è stata una piacevole scoperta. Zona Passo del Cerreto, sullo spartiacque Emilia/Toscana, 1300 mt. quindi nulla da invidiare alle “vere montagne” anche se mancano le Dolomiti per es. Ma  montagne ricoperte interamente di boschi, faggeti e pini, e poi castagni e carpini. E poi laghetti incastonati in un ambiente con un sottobosco incredibile, con tanti fiori e felci. E tanto silenzio e fresco.

Il tempo è stato bellissimo e si poteva respirare, alla sera? La felpa !!!. per ammirare le lucciole nel lago.

Questo era il nostro albergo, proprio sulle rive del piccolo lago del Cerreto

 

e questa la vista dalla finestra della camera

 

e qui abbiamo conosciuto due persone di Reggio Emilia, straordinarie, con le quali abbiamo passato delle piacevoli ore, anche giocando a carte, come si fa nelle vacanze che si rispettino.

e poi passeggiate nei boschi. (percorso vita !!!!!!!)

meraviglia della natura….(foto sotto….)

 

cercando le case degli Elfi

 

il nostro albergo ha ospitato un raduno di vecchie fiat “600”…quanti ricordi…

 

 

oppss….fine della corsa

e fine della vacanza, in un posto indimenticabile.

 

 

2 pensieri su “Vacanze e caldo

  1. La settimana scorsa sono stato un giorno nelle terre di Canossa, l’appennino è molto bello, selvaggio e al tempo stesso mostra la mano saggia dell’uomo. Rispetto agli anni scorsi tutto, anche dalle tue foto, mi sembra più asciutto. Ho notato un gran numero di nuovi invasi d’acqua, anche piccoli e al tempo stesso noto nella tue foto che il lago di Cerreto è sotto il livello solito. Un po’ ovunque dove sono stato negli ultimi mesi (Lombardia, Piemonte, Liguria) noto questo particolare di nuovi invasi e fiumi molto in secca, a monte si è sciolto tutto.

I commenti sono chiusi.