Archivi categoria: pesce

Ristorante “La Tentazione” -Verbania Pallanza

 

lago1

Qui siamo a Verbania Pallanza, una bella cittadina sul Lago Maggiore.

Il Lago Maggiore o Verbano è un lago prealpino di origine fluvioglaciale, il secondo per superficie in Italia. Il suo nome “Maggiore” deriva dal fatto che era il più esteso dei laghi prealpini. Le sue rive sono condivise tra Svizzera e Italia.

E’ il lago delle mie vacanze da bambina, quando andavo a casa della nonna e lì passavo tutte le estati, con tanti bei ricordi vissuti in un ambiente sereno e in un luogo che a tutt’oggi, dopo anni, ha conservato quell’aria un po’ demodè, tranquilla. Davanti ci sono le isole Borromee, una più bella dell’altra e poi Stresa, bella cittadina con una splendida vista, ma diventata molto turistica e commerciale.

……e questo è un ristorante dove abbiamo mangiato più di una volta, veramente bene, davanti al lago, con un ambiente familiare e il cuoco ha, oltre all’abilità, molta fantasia.

ristorante-la-tentazione

Il menù è vario, con pesce fresco appena pescato, il pane e i dolci fatti in casa e il personale sempre pronto a soddisfare ogni desiderio e pronto a consigliare il menù migliore.

Ecco qualche piatto che abbiamo gustato

Lasagnette aperte con gamberi, zucchine e pecorino”

lasagnetta aperta gamberi zucchine e pecorino

ripieni di patate viola, crema di latte di bufala, confit essiccati, pinoli e parmigiano”,

semplicemente deliziosi, delicati e allo stesso tempo saporiti

ripieni di patate crema di latte confit essiccati pinoli eparmigiano

“spaghetti allo scoglio – La Tentazione” , gli spaghetti sono sotto….

spaghetti allo scoglio La Tentazione

misticanza pomodori, ceci, farro e salmone affumicato”, sapori perfettamente equilibrati e piatto unico.

misticanza pomodori ceci farro salmone affumicato

ombrina”

ombrina

“ombrina impiattata”, delicata e cottura perfetta.

ombrina sfilettata

pesce persico del lago” – specialità

pesce persico del lago

“filetto di scottona alla brace e al sale rosa” – cottura perfetta

filetto di scottona alla brace e sale rosa himalaya

crème caramel al vapore” – troppo buona

creme caramel al vapore

“panini della casa”

panini della casa

…e ci sarebbero tante altre ricette, ma vi invito ad andare in questo ristorante a provare tutte le altre specialità.

Vale la pena di andare a fare una gita sul lago Maggiore a Verbania Pallanza per godere di questo meraviglioso lago, fare una gita in battello e rilassarsi, mettendo i piedi sotto ad un tavolo del ristorante “la Tentazione” sotto all’Hotel Novara.

 

 

Salmo trutta alle verdurine

Mi piace trovare il nome scientifico degli alimenti, in questo caso parliamo di trota che si chiama Salmo Trutta

ed è un pesce di acqua dolce e marina appartenente alla famiglia dei Salmonidi.

E’ una specie molto adattabile che si può trovare sia in mare che nei fiumi o laghi, ma il suo ambiente ideale sono i fiumi a corrente veloce, con acque fresche.E’ stata introdotta in tutto il mondo, spesso con danni molto gravi sulla ittiofauna autoctona, tanto che è stata inserita nell’elenco delle cento specie invasive più dannose al mondo, in quanto è un predatore voracissimo.

La trota di mare vive nel mar Nero, nel mar Caspio e nell’Oceano Atlantico a sud fino alla Spagna, ma è assente nel mar Mediterraneo.  La trota di mare e di lago alle volte supera anche il metro di lunghezza, mentre una fario di 50 cm. è già molto rara.

E se a una trota di mare (Salmo trutta trutta) viene impedito il ritorno al mare si trasformerà in una trota di torrente (Salmo trutta “fario”).

La trota salmonata non è una sottospecie, ma è una trota il cui colore rosato della carne ricorda quella del salmone e il colore dipende dalla dieta ricca di carotenoidi che, negli allevamenti, è spesso somministrata proprio per ottenere la colorazione rosata delle carni.

Curiosità, in un parco di Adaminaby in Australia, esiste una scultura di 10 mt di altezza denominata The big Trout (la grande trota)

E per questa sera ho preparato dei filetti di trota “salmonata” al forno, ora che ho imparato che è rosa perchè danno dei carotenidi, mi sa che comprerò solo delle trote “normali”.

Ingredienti:

  • due filetti di trota
  • verdurine, cioè le verdure preparate per il soffritto
  • olive
  • limone
  • olio e aceto balsamico

Ho disteso i filetti sulla carta argentata e poi ho messo sopra le verdurine e le olive, poi ho aggiunto le fette di limone e del succo, olio e un po’ di aceto balsamico, chiuse e messe in forno a 180 ° per circa 25 min.

DSCN3534[1]

questo è il risultato, filetti teneri e saporiti.

DSCN3535

 

 

Pesce in bianco?……..Nooooo

Dai, mangia del pesce in bianco, ti fa bene, è leggero, così riprendi a mangiare……….

E va bene, però lo cucino io, allora prendo delle fette di pesce spada, in padella con olio? Umpf…ci metto anche un po’ d’aglio buono, okkei, ma mi sembrava tanto triste e allora perchè non metterci anche dei capperi che una mia amica mi ha portato da Pantelleria, belli, saporiti…e due olive no? Queste vengono dalla Sicilia, grosse, dolci preparate con amore dal marito di una mia carissima amica di Campobello di Mazara, e appena arrivate, senti che profumo……aggiungo anche del pomodoro preparato da me quest’estate, pomodoro raccolto e il giorno dopo messo nei vasi. Sprigiona tutto il colore e il calore dell’estate e come ultimo tocco una manciatina di finocchietto selvatico, raccolto nei prati siciliani, gelosamente messo in congelatore e ritornato ad esprimere tutto il suo profumo. Ma come, allora il pesce in bianco, domanda lui, eh no, con gli argomenti siciliani non si discute, il pesce in bianco è da ospedale.

Quindi ecco qua il risultato, spero che si possa sentire il profumo e questa pietanza, sì che mi fa tornare la voglia di mangiare.

spada olive

 

Sorpresa a Riccione

Il caldo si è un po’ attenuato e quindi ho deciso di uscire di casa e siamo andati a Riccione a trovare i nostri amici Giovanna e Pino, che venuti dalla Sicilia, sono in vacanza a Riccione, dove li hano raggiunti  tre dei loro splendidi nipoti, che abitano a Milano.

E’ stata una bellissima giornata, ritrovarli dopo un lungo periodo e passare del tempo con loro è stato come se il tempo stesso si fosse fermato e noi non fossimo mai stai lontani. Per farci piacere e Giovanna sa quanto ami la Sicilia e la sua cucina, ci ha preparato dei piatti siciliani, melanzane grigliate (naturalmente con il coperchio New Wonder Cooker) con un pesto alla siciliana, pasta alla carrettiera, contorno mediterraneo e poi la sua famosa granita.

003

005

007

016

Nel pomeriggio i ragazzi al mare, Pino e Mauro a spasso per i fatti loro e noi due…pure, giro per negozi (bello l’abito nuovo colore del sole?) e sosta in un bar per l’aperitivo e le chiacchiere. Sapete come è al mare, quando vedono due ragaz…pardon, due signore da sole, queste vengono abbordate e così è stato per noi. Si sono avvicinati due uomini, ma…..erano i nostri mariti che si sono infilati, combinazione, nello stesso bar. Sarà per la prossima volta …(eheheh)

008

Poi abbiamo incontrato un’altra amica che vive a Riccione, Benedetta, con la quale abbiamo continuato a parlare e non smettevamo più.

Dopo aver cenato con un buonissimo cous-cous e un piatto di pesce che non finiva più, Mauro ha detto che era ora di ritornare. Certo, però prima andiamo a mangiare il gelato, quale? Naturalmente al pistacchio; vai a spasso, fermati per il gelato, parla, parla, vai nel negozio ad acquistare un braccialettino per Guenda, poi siamo ritornati nella loro casa e, con un po’ di tristezza, abbiamo preso la via del ritorno.

E’ stata un’altra giornata bellissima e intensa, mi è sembrato di essere con loro da una settimana e Mauro, che non li conosceva, è rimasto più che felice di averli incontrati, e, con la promessa di rivederci in Sicilia, ci siamo lasciati.

 

Ristorante Hotel Greif – Malles venosta

Questo è l’Hotel Greif , a Malles Venosta, struttura del 15° secolo, ristrutturato e a conduzione familiare,dove abbiamo soggiornato per una settimana di vacanza.

Il nostro hotel

e questo è il suo ristorante.

dove troviamo cucina altoatesina e cucina vegetariana/integrale. E’ una filosofia di vita che dura dal 1993, e i cibi sono preparati secondo le indicazioni  del dott. Max Otto Bruker che, per decenni,  fu alla guida di ospedali biologici. Fondatore della GGB, la società per la consulenza sanitaria e del centro sanitario “Dr. Max Otto Bruker Haus” a Lahnstein, vicino a Coblenza.

L’obiettivo del ristorante è quello di mantenere, se non addirittura di migliorare, il livello della cucina di Bruker e della loro raffinata cucina regionale, arricchita dai tanti influssi delle altre regioni italiane.

Ogni sera c’era un menù in duplice versione, vegetariano e con carne e questi sono i menù che ho potuto portare a casa. Ovviamente ci sono anche i menù alla carta.

menù hotel

Il primo è quello della sera del nostro arrivo, dopo una abbondante scelta di verdure a buffet, con condimenti di olio ed erbe, abbiamo scelto gnocchetti di spinaci alla panna e prosciutto, poi gulasch di vitello, tenerissimo, con canederli e verdure,

goulasch

ed infine una variazione di mousse al cioccolato e fragole, talmente deliziosa che io ho fatto il bis.

mousse fragola c.

perchè cosa dire dei canederli alla fragola? Canederli dolci in una salsina alla fragola.

canaderlo fragola

e della crema brulèe servita con i frutti di bosco? Un tocco elegante, davvero

creme brule

ero troppo intenta a gustare tutto per fotografare altro, ma vi assicuro che ogni piatto meritava un bis. Il tutto sempre accompagnato da ottimi vini, che cambiavano ogni sera.

Se passate da Malles dovete fermarvi per assaggiare questa cucina, semplice, ma ricca di ingredienti sani e genuini e scoprirete anche voi un’altra filosofia di vita.

Quindi la mia votazione è 5 su 5,  avrei voluto dare anche di più.

Ristorante “Antico guerriero” Cadoneghe (Pd)

pizzeria, trattoria, cucina italiana  Venerdì 12/6/2015

RISTORANTE PIZZERIA ANTICO GUERRIERO | Strada Del del Santo 75 – 35010 Cadoneghe (Padova)
Tel. 049 8870709 – Cel. 327 8581543 | info@ristoranteanticoguerriero.it

Siamo stati altre volte in questo ristorante ed abbiamo mangiato molte cose del menù, piatti abbondanti, ma nella norma. Ma stasera ci siamo stati, perchè incuriositi dal fatto che al venerdì fanno un menù di pesce, primo, secondo, acqua e vino a 15 euro.

Proviamo, eravamo in zona e quindi dentro…in un locale rustico, grande, con pizzeria a vista, poco personale ma gentile e un po’ lento. Abbiamo ordinato il menù di pesce e del vino bianco frizzante.

Continua a leggere Ristorante “Antico guerriero” Cadoneghe (Pd)

Ristorante – “La Provenzale”

(Ripropongo l’articolo solo perchè possiate andare a vederlo nella nuova pagina – Ristoranti sì e no -)

Sapete quando si è per strada, sono le 12.30, quindi la sottoscritta comincia a protestare per la fame e non si vede nulla all’orizzonte? Poi ad un certo punto…fermati…guarda qui, dai c’è un parcheggio grande, l’insegna dice – La Provenzale –

VENETO – Castelminio di Resana (Treviso) via Angaran 3 – tel 0423/484479

aperto tutti i giorni dalle 10 alle 24

“LA PROVENZALE” – domenica a pranzo 7/6/15

La provenzale mi ricorda lavanda, lavanda mi piace, proviamo. Anche perchè io non ho problemi se mi piace lo consiglio, se non mi piace lo dico al gestore.

Entriamo e siamo accolti dal personale molto gentile, tutti salutano, anche i camerieri che passano portando i piatti, cosa che non capita spesso; dopo averci fatto scegliere il posto, e il locale non era vuoto, mi sono sentita a mio agio in un ambiente dallo stile prettamente provenzale, con fiori di lavanda, cestini appesi colori tenui. Saletta per bambini con i giochi al primo piano, dove c’è anche un’altra sala ristorante e sotto, la sala da pranzi in compagnia, cerimonie ecc, è chiusa da una porta a vetri, quindi non c’è confusione.

Continua a leggere Ristorante – “La Provenzale”