Archivi categoria: Senza glutine

Quinoa con verdure

Mi piace provare sapori nuovi e mi sono decisa a preparare la quinoa.

La quinoa

è una pianta erbacea come la barbabietola e gli spinaci, ma siccome i semi di questa pianta, sottoposti a macinazione, forniscono una farina contenente prevalentemente amido, questa pianta viene classificata  come cereale. Si distingue da altri cereali per l’alto contenuto proteico e per la totale assenza di glutine.

La quinoa è un alimento particolarmente dotato di proprietà nutritive. Contiene fibre e minerali, come fosforo, magnesio, ferro e zinco. È anche un’ottima fonte di proteine vegetali, poiché contiene tutti gli amminoacidi essenziali (fatto raro nel regno vegetale) e in proporzioni bilanciate. Contiene inoltre grassi in prevalenza insaturi. La quinoa, non contenendo glutine, può essere consumata dai celiaci . La farina di quinoa è indicata da sola o mescolata a farine di cereali, per tutti gli utilizzi normali della farina quindi: dolci, pane, pasta.

La quinoa è testimone di biodiversità, già venerata dagli Inca come pianta sacra, viene coltivata da oltre 5000 anni sugli altopiani pietrosi delle Ande ad altitudini comprese tra 3800 e 4200 metri. È una pianta resistente che non richiede particolari trattamenti. Produce una spiga ricca di semi rotondi, simili a quelli del miglio.

Risultati immagini per quinoa pianta

Il 2013 è stato dichiarato, da parte dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite, Anno internazionale della quinoa (IYQ), come riconoscimento per i popoli indigeni andini, che hanno mantenuto, controllato, protetto e conservato la quinoa come cibo per le generazioni presenti e future attraverso la conoscenza e le pratiche del vivere in armonia con la natura. (tratto da Wikipedia).

Ma quante cose si possono imparare informandosi e provando i vari cibi.

Ho preparato la quinoa con le verdure.

Ingredienti:

  • un bicchiere di quinoia
  • due bicchieri di acqua
  • poco sale
  •  zucchina
  • carota
  • foglie di porro
  • foglie di cavolo
  • aglio
  • olio

Ho messo la quinoa nell’acqua fredda, l’ho portata ad ebollizione, quindi con il coperchio, l’ho fatta bollire per circa 20 min. Poi è rimasta nella pentola per altri 5 minuti a fuoco spento.

Nel frattempo ho fatto soffriggere l’aglio nell’olio e quindi ho aggiunto tutte le verdure tagliate sottili, le ho fatte stufare e alla fine, quando la quinoa era pronta, l’ ho impiattata e sopra ho messo tutte le verdure, con un filo di olio a crudo.

quinoa-con-verdure

Naturalmente si può preparare con tutte le verdure che si vuole, ma io ho fatto con quello che avevo in frigo ed è piaciuta molto.

Le tre “CACCAVELLE”

Con questa ricetta partecipo al contest di “Celiaca per amore”

Noi non siamo celiaci, ma ho voluto partecipare a questo contest per scoprire  cosa sia questa malattia e quali siano i cibi consentiti ai celiaci. E’una malattia autoimmune che rende allergici al glutine e a proteine simili, e costa una dieta particolare per tutta la vita.

Ci sono molti prodotti adatti a questo tipo di dieta, uno fra questi è la pasta della Fabbrica di pasta senza glutine di Gragnano.

Posso dire che, avendo assaggiato sia la pasta che altri prodotti senza glutine, non ho trovato grandi differenze, anzi direi che si può cucinare di tutto, con opportuni accorgimenti. E questo può sollevare sicuramente l’animo delle persone costrette a rinunciare a qualcosa.

bannercontest2014qua

Continua a leggere Le tre “CACCAVELLE”

BUDINO AL CAFFE’

Iniziamo la nostra avventura con una ricetta degli anni ’60.  (di fianco le nostre modifiche)

       RICETTA  ORIGINALE

Ingredienti per 3 persone:

  • 4 cucchiai di zucchero   (3)
  • 3 tazzine di caffè
  • 2 uove intere
  • 1 cucchiaio di cacao
  • 1 bustina di vanillina  (1 cucchiaino di zucchero vanigliato naturale)
  • 1 hg di panna  ( 100 ml. di panna fresca )

Procedimento:

fare la camicia con zucchero allo stampo (2 cucch. zucchero ed 1 di acqua) Preparare il caffè unitelo alle uova sbattute con 2 cucchiai di zucchero, il cacao  la vanillina e la panna.

Cuocere a bagnomaria in forno o sopra 30 minuti servire freddo  (a bagnomaria sul gas per un’ora).