Archivi tag: acciughe sott’olio

Spaghetti e “qualeddu”

Standard

Il “qualeddu” è una verdura spontanea, tipo le cime di rapa, ma selvatica che nasce sotto agli ulivi e alle viti, principalmente in alcune parti della Sicilia.

Si chiama Brassica fruticulosa in botanica, mentre popolarmente è chiamata cavolicello, cavoliceddu o qualeddu nel trapanese. Dal sole della Sicilia è arrivata nelle nebbie padane, è come un miracolo vedere questa pianta così verde, con dei fiorellini gialli già sbocciati…

foto di Lastufaeconomica Nadali.

Ha un gusto piacevolmente amarognolo, tenero e poi fa molto bene alla salute. L’ho preparata con gli spaghetti e questa è la ricetta:

Ingredienti:

  • due mazzi di “qualeddu”
  • passata di pomodoro
  • aglio
  • quattro acciughe sott’olio,
  • un poco di pangrattato
  • olio e poco sale
  • 150 gr di spaghetti
  • acqua q.b.

Prima ho fatto bollire brevemente i qualeddu, poi ho messo in una padella larga un poco di olio, uno spicchio di aglio, i qualeddu, la passata di pomodoro, il pangrattato e le acciughe.

??????????

Ho aggiunto gli spaghetti sopra e un poco di acqua, non molta perchè la rilascia già la verdure.

Ho messo il mio coperchio New Wonder, ho acceso a fuoco alto fino a che non è uscito il vapore dai fori, poi ho abbassato al minimo e dopo 12 minuti era tutto pronto.

??????????

Veramente una scoperta, un sapore molto gustoso. Se non si trovano i qualeddu si può preparare anche con le cime di rapa o, in primavera, con le erbe spontanee che crescono nei prati.

Annunci

Benvenuti al nord…peperoni del sud

Standard

Eh sì, qui piove, tira vento e invece dal sud mi hanno mandato dei peperoni color del sole, belli, colorati, carnosi, freschi. E allora EVVIVA IL SUD, ho pensato di farne alcuni al forno con il “Bagnetto verde”.

Ma cos’è questo bagnetto verde? Eccolo qui:bagnetto verde

INGREDIENTI:

  • 100 gr di prezzemolo fresco
  • 6 filetti di acciughe sott’olio
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 1 pizzico di sale
  • 50 gr di pangrattato
  • 180 gr di olio di semi
  • 30 gr di aceto bianco

Ho usato il Bimby, quindi ho messo nel boccale il prezzemolo e l’ho tritato per 5 sec. a vel 7. Poi ho aggiunto i filetti di acciuga, l’aglio, i capperi, il sale e il pangrattato. Ho frullato il tutto 15 sec. vel.7, poi ho aggiunto l’olio e l’aceto ed ho emulsionato per 20 sec. vel.5.

Ne è uscita una bella crema che si può utilizzare per i peperoni, ma anche per accompagnare bolliti, verdure crude o lessate.

Ed ecco i peperoni del sud pronti per essere infornati:

peperoni bagnetto1

INGREDIENTI:

  • 4 peperoni rossi e gialli
  • 3 cucchiai di bagnetto verde
  • olio – pangrattato

Lavare i peperoni, farli abbrustolire per togliere la pelle esterna e tagliarli a fette. Togliere molto bene tutta la parte bianca interna, perchè essa contiene una sostanza – flavina – molto difficile da digerire. Infatti, una volta ingerita, si attacca alle pareti dello stomaco e dà la sensazione di non aver digerito.

Metterli in una pentola da forno, con un poco di olio, e sopra ai peperoni mettere del bagnetto verde. Spolverizzare con del pangrattato e infornare a 160° per circa 20 min. Ed eccoli qui, pronti da gustare.

peperoni bagnetto2