Archivi tag: cipolle

Soffritto autoprodotto

E’ molto comodo trovare il soffritto pronto, io lo uso in mille maniere. Quindi, visto che era terminato, e non volendo comperare le scatoline con quello già pronto e probabilmente con i conservanti, me lo sono preparato e poi l’ho messo in congelatore nelle scatoline dei gelati, conservate da questa estate. Scatoline strenuamente difese dalle manie di eliminazione del coniuge…ma cosa te ne fai, ma butta via……no mi piacciono e possono servire, infatti ecco fatto.

??????????

Continua a leggere Soffritto autoprodotto

Quanti modi di fare e rifare lo stracotto con polenta (ubriaca)

Siamo in autunno e lo stracotto è un classico, fa venire voglia di stare in casa, con i piedi sotto al tavolo, magari in compagnia di amici. Ed in compagnia di tutte le Cuochine oggi siamo nella cucina di Daniela per rivisitare il suo stracotto con polenta.

Ecco qui la sua ricetta: http://quantimodidifareerifare.blogspot.jp/2012/10/stracotto-di-manzo-con-polenta.html  con le mie modifiche.

002

Ingredienti per due persone:

  • 600 gr. di manzo (guanciale)
  • 1 carota, 1 cipolla
  • (sedano, aglio, chiodi di garofano – omessi)
  • 250 gr di polpa di pomodoro
  • vino rosso, (Cabernet franc)
  • sale, olio e burro.

Per il roux:

  • 40 gr di maizena – burro

Per la polenta ubriaca:

  • 2 bicchieri di acqua
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 1 bicchiere di farina gialla istantanea
  • spolverata di cannella
  • 1 cucchiaino di sale.

Ho infarinato la carne e messa a rosolare, con un cucchiaio di olio e un pezzetto di burro, a fuoco alto in un tegame, quando si è ben rosolata dai lati ho abbassato al minimo il fuoco. Ho aggiunto poi le verdure tritate, la polpa di pomodoro, poi ho sfumato con due bicchieri di vino rosso.

Ho lasciato cuocere per circa tre ore, bagnando di tanto in tanto con il suo sughetto. A fine cottura ho messo il sughetto da parte e ho preparato il roux bianco, prima facendo sciogliere il burro e poi, lentamente e mescolando con una frusta, la maizena, fino a consistenza vellutata.

Poi ho preparato la polenta ubriaca; ho fatto bollire l’acqua e il vino, poi fuori dal fuoco ho mescolato la farina gialla, il sale e la cannella, ho messo di nuovo sul fuoco lasciando cuocere, sempre mescolando, per qualche minuto.

Ho servito lo stracotto con sopra il roux e la polenta ubriaca fatta a torretta, ed anche qualche cucchiaiata di ratatouille di verdure.

Con questa ricetta partecipo, per il mese di novembre, a “quanti modi di fare e rifare”

LA NOSTRA CUOCHINA

Cipolle di Beppe

Il nostro baffuto amico Beppe fa delle magie in cucina, ieri mi ha insegnato queste cipolle al balsamico.

020

INGREDIENTI:

  • 500 gr. di cipolle Tropea
  • 500 gr di aceto balsamico
  • 250 gr di aceto bianco
  • olio – sale fine

Affettare finemente le cipolle e metterle in un recipiente largo, spolverizzarle con il sale, rimescolare.

019

Coprirle con i due tipi di aceto mescolati assieme e lasciar riposare due ore. Dopo scolarle schiacciandole ben bene, indi metterle in un vaso, un po’ di cipolle pressate e olio, altre cipolle pressate e olio, fino a ricoprirle. Qundi chiudere il vasetto e conservare in frigo.

Durano parecchio tempo, quindi se ne possono fare più vasetti.

E’ un piacevole antipasto o da contorno ad un bollito, con delle patate lessate.

Questa ricetta partecipa alla raccolta dei menù economici della Cuochina.

e partecipa anche al contest di Non solo piccante