Archivi tag: Polenta

CONIGLIO ARROSTITO CON CIPOLLE

coniglio arrostito

Sì, arrostito proprio, ma tanto buono, perchè dentro è rimasto bianco e vi spiego come.

INGREDIENTI

  • un coniglio tagliato a pezzetti
  • cipolla bianca
  • olio
  • spezie  (aglio, timo, origano, paprika, pepe di Cayenna, alloro spezzettato)
  • succo di mezzo limone
  • mezzo bicchiere di vino bianco

da contorno – bocconcini di polenta grigliati.

Mettere in una padella i pezzi di coniglio e la cipolla con olio, tutto a freddo.

Far cuocere per circa 10 minuti fino a che sia rosolato bene, aggiungere il vino, far sfumare, mettere poi le spezie e il succo di limone.

Incoperchiare e lasciar cuocere per altri 20 min.

Alla fine, tolto il coperchio, lasciare scottare a fuoco alto, in modo da formare una crosticina che, quando si taglia il coniglio, si stacca, lasciando la carne bianca e profumata.

Ho grigliato della polenta a bocconcini e sta benissimo con la cipolla.

LASAGNE O PASTICCIO DI POLENTA?

Non so se chiamarle lasagne, perchè il procedimento è quello della lasagne bolognesi tradizionali oppure pasticcio di polenta, perchè le fette di polenta non sono perfettamente tagliate. Come potrebbe essere altrimenti se questa è una preparazione fatta con polenta avanzata, ragù avanzato, ma besciamella nuova?

Avanzato è un modo di dire, perchè quando io cucino preparo sempre una quantità superiore a noi due, poi congelo e mi trovo pronto qualunque cosa al momento. Mauro dice che cucino in quantità industriale, ma sarà un retaggio di quando avevo la famiglia numerosa tutta in casa.

Comunque sia questo è un piatto di riciclo e ne è scaturito un piatto gustoso e completo.

Ingredienti:

  • polenta avanzata
  • ragù avanzato
  • parmigiano
  • besciamella, in questo caso l’ho preparata  con mezzo litro di latte, 50 gr di farina, 25 gr di burro, sale e noce moscata.

In una casseruola ho messo uno strato sottile di besciamella, uno di polenta e uno di ragù, poi ancora polenta besciamella e formaggio, poi polenta e ragù per finire con besciamella e formaggio.

Poi in forno circa mezz’ora per far dorare la superfice.

Con questa ricetta partecipo al contest “W la polenta” del blog – E’Pronto!!! –