Archivi categoria: laurea

Master’s degree di Alexandra

E così Alexandra ce l’ha fatta anche questa volta, conseguendo il master’s degree in letteratura comparativa e criticismo alla Goldsmiths, University Of London.

E’ appassionata di studi ed ora è già iscritta al Dottorato di ricerca. Dove arriverà?

Oggi c’è stata la consegna del diploma post laurea a Londra ed è stata una grande soddisfazione per mia figlia Roberta e per noi che siamo felici dei risultati conseguiti da Alexandra, che mentre studia, lavora, quindi doppio impegno.

E’ stata una giornata piena, anche di sole, di allegria, di amici che le facevano le congratulazioni e il sorriso di Alexandra che ripaga di tante fatiche. Non ho ancora le foto della cerimonia, ma questa è lei, la nostra splendida “Cucciola”

alexandra-laurea

Auguri Alexandra, che la vita ti doni sempre questo sorriso e tante soddisfazioni.

Risultati immagini per cuore

 

Capatina a Londra

Dopo essere stati a Brighton, abbiamo deciso di fare una capatina a Londra, essendo a solo un’ora di treno, per vedere qualcosa di nuovo, accompagnati dalle nipotine che là ci vivono.

Non si è mai finito di scoprire posti e cose nuove nelle città, sopratutto quelle grandi. A me Londra piace tantissimo, direi che ho visitato i posti più importanti, comunque un salto da Harrod’s è d’0bbligo.

092

093

ma…se anni fa Harrod’s era un punto di riferimento per lo shopping o solo per andare a vedere i reparti che presentano tutti, ma tutti gli articoli, oggi per me è stata una delusione. Traffico caotico, turisti, per la maggior parte, che acquistavano a carissimo prezzo i soliti gadgets che una volta tornati a casa finiscono in un cassetto, oggetti per lo più made in China, prezzi esagerati. Il reparto alimentari, uno di quelli che mi ha sempre interessato di più, cambiato, i banchi non più scintillanti di alimenti ben presentati, invitanti, ma direi quasi da supermercato, se non fosse per le decorazioni sui muri e sui soffitti. Non più grande magazzino elegante, sofisticato ed invitante, ma molto pacchiano e di sicuro è l’ultima volta che metto piede lì. L’unica cosa bella al di fuori è stata vedere una Lamborghini gialla ferma ad un semaforo, io l’adoro e non attraversavo la strada pur di vederla da vicino.

Andiamo oltre…..Alexandra ad un certo punto ci ha detto che ci avrebbe portato in un quartiere un po’ diverso dagli altri, infatti siamo andati a Camden Lok

100

Camden Town è una zona situata nel Nord di Londra ed è famosa per l’affollato mercato e come centro di vita degli alternativi. L’area è popolare tra gli studenti, inclusi quelli che vengono da oltremare.

Ci beviamo una spremuta d’arancia, preparata al momento e messa nei vasetti?

101

L’interno del mercato è stato fatto nelle ex scuderie reali. E questa scultura in bronzo a grandezza naturale ricorda l’origine del luogo.

103

I mercati sono una delle maggiori attrazioni turistiche nei fine settimana, e vendono prodotti a prezzi accessibili di tutti i tipi, inclusi abbigliamento, libri, cibo, antiquariato e oggetti bizzarri. I mercati e i negozi circostanti sono popolari tra i giovani, in particolare chi è in cerca di vestiti alternativi.

Troppo originali le scarpe e i jeans che escono dai muri…

097

098

o i grossi serpenti cinesi

099

Ma il negozio più simpatico e originale è questo:

153

151

152

sì, va bè, non sono fatte di pelle…..ma di plastica…eheheh umorismo inglese !!!

Perchè questo? Sarà buffo un negozio che vende solo cereali…cereal killer = serial killer

105

negozio di abbigliamento inquietante e musica assordante all’interno.

104

…notare la scarpa gettata sul tetto di questo cinema

150

Diversi di questi mercati sono famosi per lo spaccio di droghe come lecca lecca al gusto di cannabis e poppers.

Ma arriva l’ora di cena, per me, e allora tutti in un grandissimo ristorante cinese. Non sapevo che quelli di Londra fossero i migliori in tutta Europa. Effettivamente qui c’è una gran scelta, con prodotti freschissimi e locale molto pulito.

172

banco dei dolci (siamo passati noi, si vede? )

174

la mia torta preferita…

175

preparazioni speciali

177

…pronti da cuocere

178

mille varietà di sushi

179

e non ci serviamo dei dolci?????

180

tutti mangiati…..

Londra di notte è ancora più affascinante, ecco la sua ruota panoramica

120

107

112

il fantasma di Londra !!!!!

116

ma ormai è ora di rientrare a casa, noi con Alexandra in Italia e Vanessa resta a Brighton…

è venuta però in aereoporto a salutarci….. (sigh ! sigh! )

188

185

187

ci facciamo coraggio con un po’ di gin ?????? Sì, ma allungato….

183

Finita la vacanza, per ora, tanto a dicembre ci sarà la successiva laurea di Alexandra che ha terminato anche il master…quindi a presto.

 

 

 

 

 

 

 

 

Brighton, non solo laurea

Siamo stati a Brighton nel sud dell’Inghilterra, in un paese sul mare (la Manica), per la laurea di Vanessa e qui l’anno scorso ho fatto l’articolo:

https://lastufaeconomica.wordpress.com/2015/07/23/vanessa-laureata/

ma voglio raccontarvi anche la vacanza e,anche se è passato quasi un anno, è sempre bello riguardare le foto e con esse i ricordi.

BRIGHTON

078

069

A livello turistico balneare la città è una delle più ricettive in Gran Bretagna. Brighton è visitata da otto milioni di turisti all’anno grazie anche alla relativa vicinanza dalla capitale inglese che dista solo un’ora di treno. Caratteristico è il suo lungomare con numerosi bar, ristoranti, nightclub e la Brighton Wheel. Brighton conta due università e una scuola di medicina.

Dal punto di vista storico Brighton possiede Volk’s Electric Railway il più antico treno elettrico della storia ancora in funzione nel mondo, tuttora viene utilizzato come collegamento turistico essenziale per trasportare la gente dal Brighton Pier a Brighton Marina. I binari percorrono tutta la spiaggia per quasi 2 km.

È presente inoltre il più antico ascensore elettrico della storia ancora in funzione, esso si trova all’interno del Concorde 2, un noto locale di Brighton posto sul lungomare dove si esibiscono musicisti e gruppi di fama internazionale. Tale ascensore permette il collegamento dal locale posto al livello della spiaggia con la strada sovrastante alla scogliera con un dislivello di quasi 30 metri (infatti percorre in altezza la scogliera). Esso è stato costruito e tuttora conservato in perfetto Stile Vittoriano

Nella città sorge il famoso Royal Pavilion, costruito negli anni tra il 1787 ed il 1820 come residenza per il Principe del Galles, il futuro re Giorgio IV. Lo stravagante edificio in stile pseudo-orientale, acquistato dalla città di Brighton nel 1850, ospita oggi un museo e le vicine scuderie sono state convertite in una sala da concerti.

049

Il Royal Pavillon visto di sera, atmosfera magica.

008

127

Si estende nel mare il Brighton Pier

073

con attrazioni varie, locali da gioco,

076

giostre, ristoranti ecc….e figurati se non giochiamo anche noi…

080

079

NO, non è il nostro hotel, ma un’altra attrazione sul molo, però questa è la prima colazione in camera

014

vista della spiaggia dal molo alle 10 del mattino

075

e qui a mezzogiorno

088

081

Inoltre Brighton, oltre ad essere considerata la capitale gay dInghilterra, con negozi e locali coloratissimi

012

è anche la capitale del “Fish and chips”,

043

e qui non si scherza, ottimo, con le sue salsine, pesce che deborda dal piatto….

rendo l’idea???

077

i miei “Bimbi” alle prese con i loro fish and chips sulla spiaggia.

084

e non vogliamo fare una capatina a Londra?

Ma questo nel prossimo articolo……

 

 

 

 

 

 

Vanessa laureata

Eccoci di ritorno, dopo aver passato dei giorni bellissimi, pieni di emozioni, con la cerimonia di laurea, con in mezzo il trasloco di Vanessa nella nuova casa, con un giro a Londra, mangiando di tutto e di più….

Vanessa si è laureata in psicologia con il massimo dei voti, all’Università del Sussex, Brighton nel sud dell’Inghilterra, a un’ora da Londra, posto di mare la cui popolazione è per la maggior parte composta da studenti.

Ma andiamo con ordine, il primo giorno abbiamo inscatolato per il trasloco, ma il giorno dopo è stato il grande giorno. Vanessa bellissima con il suo mantello da laureata, felice, in mezzo a circa 300 ragazzi e ragazze. La cerimonia si è svolta nel teatro del Pavillon, che è un bellissimo palazzo reale con un’architettura indiana. Il palco era stracolmo di fiori, è entrata prima la banda,

015

poi tutti i professori e infine il Rettore, si sono accomodati sul palco e noi in platea.

016

Dopo il discorso del Rettore, Chancellor Prof. Sanjeev Bhaskar Obe,

021

persona molto intelligente e simpatica, giovane,  amato da tutti gli studenti,  che si è rivolto ai laureati in maniera semplice, ma toccante, senza tanti fronzoli, ci sono stati altri due discorsi e poi hanno cominciato a chiamare gli studenti, che dopo o la stretta di mano o l’abbraccio del Rettore, hanno attraversato il palco per ritirare la laurea.

Eravamo così intenti ad applaudire, a urlare quando hanno chiamato Vanessa che abbiamo solo una foto di lei sul palco, quella ufficiale dell’Università. E’ entrata tutta sorridente e ha avuto l’abbraccio del Rettore, poi con passo spedito, applaudendo anche ai professori, ha ritirato il suo diploma di laurea con un viso radioso.

Qui ci stanno salutando.

img009

022 Eccole madre e figlie, all’ingresso del teatro, felici e Vanessa con la coroncina sul berretto del laureato. Coroncina  portata nel bagaglio a mano, incartata e arrivata perfetta per fortuna. Tutti la guardavano e noi a dire…italian tradition…l’aveva solo lei….

023

Poi tutti nel parco per fare lo foto:

029 con Alexandra (e il vento)

033 con lo zio Andrea e sullo sfondo il Palazzo – The Pavillon .

Naturalmente le è stato fatto il “Papiro”, disegnato dallo zio Marco, da N.Y. e poi tutti abbiamo aggiunto i nostri commenti. Chi passava diceva, ma cos’é e noi….italian tradition…(eheheh)

036

ed eccoci qui anche noi due, felici e orgogliosi

040

e qui con i miei “bimbi” Andrea e Roberta, zio e mamma di Vanessa.

044

lo zio Andrea con Alexandra

046

Vanessa con alcuni compagni di corso

048

e voglio finire con la foto di Roberta sulla quale ho messo la coroncina.

050

– te la sei meritata anche tu, Roberta, e ora sembri dire…e due, ce l’ho fatta….sei stata molto brava a seguirle, spronarle per raggiungere questo primo traguardo, con tanti sacrifici, da parte loro (studiano e lavorano) e da parte tua, ma il risultato è assolutamente fantastico e noi due siamo molto orgogliosi di voi. E ora avanti per un meraviglioso futuro per tutte e tre –

 

Laurea Vanessa

E così anche la “Piccola” ha raggiunto la sua laurea, con il massimo dei voti in psicologia presa in Inghilterra e domani partiremo per andare a festeggiarla insieme alla sua mamma, mia figlia Roberta, della quale sono molto orgogliosa visto i sacrifici che ha fatto per aiutarla. Con la sorella Alexandra, già laureata a Roma e che ha finito il suo secondo anno di master a Londra, (festeggeremo anche lei), lo zio Andrea che per le sue nipotine stravede e quindi è sempre presente.

Ho voluto fare io le bomboniere e la coroncina, visto che là non usa e quindi portiamo dall’Italia le nostre tradizioni.

bomboniere

Per le bomboniere il Nonno ha scelto dei gufetti laureati, e io li ho confezionati con i confetti rossi e rosa. Rossi perchè è il colore della laurea e porta fortuna per il loro futuro e rosa perchè è il colore della facoltà di psicologia a Padova (dove Vanessa prima abitava)

Coroncina in lavorazione, naturalmente sotto la supervisione di Montedison…

lavorazione coroncina

e qui coroncina finita,

coroncina finita

sono emozionata già prima di partire e qui, tra marito, figli e nipoti che dicono…..ma quando piangi, prima o dopo? Ma andate un po’ tutti su Plutone anche voi…….(eheheh).

Bene domani saremo in Inghilterra e sul mio blogghino tornerò settimana prossima con tutte le novità, emozioni, racconti e foto della festa.